Symantec denunciata per concorrenza sleale

0
120

Symantec è stata denunciata per concorrenza sleale e istigazione fraudolenta, usando tattiche di scareware, ossia falsi allarmi che spingono gli utenti a comprare le versioni a pagamento dei suoi programmi di sicurezza (pacchetto Norton e altro).

La denuncia è stata depositata presso la corte distrettuale della California da James Gross, un cliente Symantec dello stato di Washington, che sta cercando di promuovere una class action.

I programmi sotto accusa sono PC Tools Registry Mechanic, PC Tools Performance Toolkit e Norton Utilities.

Secondo la denuncia, durante la scansione della versione gratuita viene rilevata una gran quantità di falsi problemi che possono essere risolti solo installando il software a pagamento.

Symantec ha diffuso un comunicato in cui scrive che l’accusa è priva di fondamento, e che si difenderà a dovere per respingerla.

Per quanto mi riguarda, ho sempre odiato i prodotti della Symantec, li ho sempre trovati troppo invasivi (mi ricordo che una volta per disinstallare Norton Antivirus, finii per dover formattare il computer tanto rimase incasinato), sin da quando di PC ne capivo poco e nulla, e con mio dispiacere vedo che la situazione non è poi cambiata granchè. Dispiace solo per chi continua ancora a dare soldi (privati e aziende) a questa gente.