Windows, il pericolo arriva via font

0
118

Il virus di origine militare DuQu ha permesso di scoprire una nuova vulnerabilità su tutti i sistemi Windows sfruttando il meccanismo di riconoscimento dei font per infettarlo. Per essere colpiti basta aprire un allegato ricevuto via email.

L’allegato, di solito, si presenta come un documento di Word con all’interno un font malevolo che, non appena viene interpretato dal sistema Windows, permette ai malintenzionati di installare programmi, visualizzare, modificare o cancellare dati, creare nuovi account con tutti i permessi sul computer in uso.

Le versioni coinvolte da questa falla sono tutte quelle di Windows, essendo un bug riguardante il kernel, ovvero il cuore, di tutte le versioni di Windows, da XP a Windows 7.

Microsoft, ha già annunciato interventi in tal proposito, e si prospetta una patch correttiva nel giro di pochi giorni, onde evitare problemi di contagio di migliaia di pc sia di privati che di aziende.