Vodafone blocca il VoIP, Skype protesta

0
147

Vodafone ha aggiornato le offerte per chi vuole utilizzare Internet in mobilità, introducendo una limitazione che non va giù agli utenti, il blocco del Voice IP (quindi di servizi come Skype), oltre a un limite di traffico dati, inferiore al passato, in cambio di 3 euro alla settimana o 10 euro al mese offre rispettivamente 250 Mbyte di traffico alla settimana o 1 Gbyte al mese.

Chi volesse utilizzare Skype o gli altri servizi deve forzatamente sottoscrivere una tariffa speciale, denominata Mobile Internet Plus, che costa 8 euro alla settimana e offre 2 Gbyte di traffico al mese.

Il taglio di VoIP e compagni non colpirebbe soltanto chi sottoscrive i nuovi abbonamenti ma si applicherebbe anche a chi ha già in corso un’offerta precedente.

Vodafone ha fatto sapere di essere tranquilla, e che il cambio dell’offerta rientra tranquillamente nelle sue possibilità, in quanto gli utenti accettano nelle clausole che l’azienda limiti il traffico come meglio crede, in nome del traffic shaping e bandwith management.

Skype è sul piede di guerra, e questa mossa di Vodafone è vista proprio come il voler soffocare una possibile concorrente, ribadendo il sacrosanto diritto di ogni utente di usufruire della connessione internet come meglio desidera.