Trenitalia dice addio alla I e II classe sui treni ad alta velocità… ma per i pendolari?

0
159

Leggevo ieri un’articolo su Corriere.it che parlava dell’intenzione, da parte di Trenitalia di eliminare le ormai consuete I e II classe, sui treni ad alta velocità, verosimilmente Eurostar e Frecciarossa, per introdurre 4 livelli di servizio.

«Nel corso dell’anno – ha detto l’amministratore delegato di Ferrovie, Mauro Moretti – supereremo le due classi per avere quattro livelli di servizio, da un elemento base di trasporto senza particolari esigenze dei passeggeri ad un servizio ai massimi livelli oggi conosciuti al mondo. Le caratteristiche delle carrozze saranno identiche per tutti ma quello che cambierà saranno appunto i servizi offerti».

Inoltre grazie ad un accordo con Telecom Italia, che investirà 20 milioni nei prossimi mesi, Trenitalia potrà offrire a bordo dei treni ad alta velocità, il servizio WiFi con accesso ad internet in banda larga, e permettere quindi anche le telefonate WiFi e una migliore ricezione del segnale mobile.

Tutto molto bello, il problema di trenitalia però è che mentre per i suoi utenti d’Elite i servizi e le innovazioni si sprecano, (anche se bisogna dirlo, vengono pagate a caro prezzo) la fetta maggiore dell’utenza, parlo quindi soprattutto dei pendolari, vengono trattati uno schifo, continuamente, vi invito a farvi un giro su un qualunque treno locale o espressi interregionali, per valutare le condizioni a dir poco scandalose di molte carrozze, roba da terzo mondo, altro che prima e seconda classe…. ma forse sono io che mi scandalizzo per nulla…