RAI… di tutto di più…

3
119


Vi riporto il video della “molto elegante” discussione, tenuta da Simona Ventura con l’ex fidanzato di Karen Picozzi, partecipante del reality “L’isola dei Famosi”.Lascio a voi i commenti, su un programma discutibile, condotto in maniera discutibile, con contenuti discutibili; Ogni puntata riserva una buona dose di discussioni molto animate, con parole che poco si addicono a una discussione civile (ricorderete le bestemmie di Ceccherini, Pappalardo, Albano e qualche altro di cui al momento non ricordo).La questione è una, è giusto che una TV di stato, trasmetta programmi “culturalmente” di questa bassezza? Tra il primo e il secondo canale, a parte qualche Serie TV nostrana, non si vede nessun programma di pubblica utilità, le uniche trasmissioni in questo senso sono in onda su Rai3 (vedi Report, Mi manda RaiTre, Ballarò).

  • Paolo

    è una vergogna, e pensare che tutto ciò è finanziato anche e soprattutto da gente, che questo reality non l’ha mai visto in vita sua.

  • Robin Rouge

    Questa non l’avevo mai vista avendo abbandonato la tv italiana da un bel pò mi dedico solo a Sky ( Fox, Discovery, … ). Però mi chiedo: in un posto civile uno ke davanti a miglioni di persone si comporta in quel modo dando un esempio terribile e che nn è nemmeno capace di gestire un programma, a meno ke le bestemie gli insulti e le discussioni al peperoncino nn siano nel target dei produttori del programma ( cosa probabile ), dovrebbe essere allontanata da una posizione ke le dà quella visibilità e ricondotta al bar di periferia dal quale proviene. Il prossimo livello di bassezza sarà qualcuno ke si mette a fare le scor.. ( puzzette ) pur di avere degli ascolti. Questi programmi nn puntano a niente e portano solo alla demenza.
    Però vedo e sento tutti ke si lamentano ma guardano comunque.. nessuno fà niente. Siamo diventati un pò passivi anche in politica, lo prendiamo nel c… e giardiamo la Ventura………. Stiamo scavando! 🙂 ciao belli
    ps bel sito 🙂

  • Davex

    Hai ragione Robin Rouge, secondo me questi programmi, e le reazioni, sono sintomo di un malcontento generale che regna in Italia da qualche anno ormai, e mi riferisco a una situazione generale, poco lavoro, salari bassi, politica lontana dai problemi REALI della società e quant’altro.
    E noi Italiani, ovviamente di generazione diversa ai 68ini, subiamo in silenzio, anche se penso ci sarà un punto di rottura prima o poi..