Microsoft butta giù il 39% dello spam mondiale

0
145

Microsoft in collaborazione con gli agenti federali, sono riusciti a buttar giù il più grande network generatore di email spam al mondo.

Chiamato Rustock, questa botnet comprendeva ben 2 milioni di account zombie, capaci di generare circa 30 miliardi di email di spam al giorno, si stima circa il 39% di tutto lo spam mondiale.

Le indagini hanno portato ad alcuni server zombie proprio negli USA, altri in Olanda e nell’est Europa, Russia soprattutto.

Lo spam ormai è diventata una consuetudine per chi utilizza più o meno regolarmente la posta elettronica, senza un sistema di “filtraggio” delle mail efficace. Sicuramente servizi come Gmail e Yahoo!, ma anche Hotmail, garantiscono un certo grado di sicurezza in questo senso, riuscendo a scovare almeno il 95% dello spam in entrata nelle caselle di posta.

Ma qualcosa potrebbe sfuggire al controllo, e risultare pericoloso per l’utente.

Quindi, occhi sempre ben aperti!