Il 14 Luglio 2009, sciopero dei blog

1
114

sciopero liberta stampa

Il 14 luglio 2009, la Federazione Nazionale della Stampa ha proclamato uno sciopero nazionale di giornali, tv e siti web contro il decreto governativo che, oltre a limitare le possibilità dei magistrati di poter ordinare le intercettazioni telefoniche ed informatiche, introduce pesanti sanzioni penali contro i giornalisti che dovessero pubblicare il testo delle intercettazioni.

Per questo Alessandro Gilioli, caporedattore de L’Espresso ma anche blogger con il suo “Piovono Rane ha lanciato la proposta che anche i blogger, scioperino non postando alcuna notizia, in quel giorno.

Anche Sitissimo.com appoggierà lo sciopero, e invita chiunque abbia un blog, in nome della libertà di stampa e di pensiero a fare altrettanto.

AGGIORNAMENO 08/07/2009: La FNSI ha revocato lo sciopero indetto il 13 Luglio per i giornali su carta stampata e 14 Luglio per le TV e il settore multimediale, dopo la decisione del Senato di riaprire le audizioni in Commissione Giustizia (compresa quella con i giornalisti) per un confronto di merito e di rimandare l’esame del Ddl a settembre e comunque dopo la pausa estiva.

I Blogger però hanno comunque deciso di scioperare in nome del diritto alla libertà di pensiero, appuntamento quindi per il 14 Luglio, maggiori dettagli qui: http://dirittoallarete.ning.com/

  • ls

    L’iniziativa dei bloggers e’ sempre in piedi, e’ stato revocato solo lo sciopero della stampa. Le due cose sono sempre state separate, probabilmente il fatto che fossero state indette per lo stesso giorno ti ha tratto in inganno.

    ciao

    L.