Crisi anche per Sony, licenziamenti in vista

0
103

Sony ha annunciato la possibilità di tagliare circa 16.000 posti di lavoro entro Aprile 2010, a seguito di un importante calo degli investimenti (30% circa), che servirà a colmare l’attuale situazione deficitaria dell’azienda.

Chiuderà, inoltre, due dei suoi stabilimenti europei, tra i quali il Dax Technology Center in Francia, con l’obiettivo di ridurre del 10% il suo volume produttivo, in particolare nei settori dei televisori LCD e dei cellulari.

Con questo piano di ristrutturazione, Sony prevede di risparmiare 100 miliardi di yen (855 milioni di euro) entro marzo 2010.

I 16.000 posti in bilico rappresentano il 10% dei suoi 160.000 posti, attuali, nel settore.

Via Tomshw