Arriva l’SMS profumato, ovvero il PMS

0
93

L’istituto Gottingen e Convisual, stanno cercando di portare alla ribalta l’SMS profumato, il PMS. Di questa idea se ne parlava da tempo, ma ora c’è anche il brevetto.

In pratica si tratta di un chip da integrare nel cellulare, capace di mettere a disposizione circa un centinaio di profumi, con la possibilità di salvarne altri.

“Le persone potranno catturare e inviare il profumo della spiaggia dove sono state durante le vacanze”, ha dichiarato Sandra Wiewiorra della Convisual. Il chip è ancora in fase di sviluppo e Convisual è in trattativa con alcune compagnie telefoniche.

A prima vista sembra una tecnologia accessoria, del tutto inutile ai fini pratici, ovviamente se si escludono i vari scherzi e cose simili. Certo il funzionamento, il poter salvare un particolare odore e farlo risentire ad amici, è suggestivo, ma il confine, tra utilità e futilità è molto sottile.