Apple rilancia con iPad Air e OsX Mavericks gratis

0
398

ipad-air

Dopo l’ultimo Keynote di Apple, in molti, anche clienti dell’azienda di Cupertino, avevano storto il naso, soprattutto per l’introduzione dell’iPhone 5C, che inizialmente si pensava dovesse essere il nuovo smartphone “economico” di Apple, rivelatosi invece solo una strategia discutibile dell’azienda.

Nell’evento di ieri invece, Apple sembra aver “riequilibrato” la questione, introducendo sul mercato il nuovo iPad Air (foto in alto) e iPad Mini con display Retina (ha la stessa risoluzione del “fratello maggiore”) e in più lanciando la nuova versione di OsX 10.9 Mavericks e rendendola gratuita per tutti i possessori di un Mac con almeno installato Snow Leopard.

iPad Air è stato smussato e reso più leggero, quindi del 20% più sottile e del 28% più leggero, rispetto al precedente iPad di quarta generazione. Il nuovo processore A7 garantisce una potenza di calcolo veramente impressionante al nuovo tablet made in Cupertino. Lo schermo è sempre da 9,7″ con una risoluzione da 2048×1536 pixel. Il prezzo di iPad Air parte da 479€ per la versione a 16Gb a salire per i modelli con memoria d’archiviazione maggiore (fino a 128Gb).

iPad Mini con Retina display avrà lo stesso processore A7 e risoluzione identica a quella del “fratello maggiore” (quindi con una definizione maggiore, visto che si parla di 326ppi per iPad Mini e 264ppi per iPad Air). Le dimensioni saranno pressochè identiche al modello precedente di iPad mini (che resterà in commercio, cosi come iPad 2, a prezzi più bassi) ma il peso sarà leggermente maggiore (331gr rispetto ai 308gr del vecchio modello). Il prezzo di iPad Mini con Retina display sarà di 389€ per il modello da 16Gb, a salire per modelli con più memoria d’archiviazione (fino a 128Gb).