Apple e l’onore dei suoi utenti

0
75

Apple programma un restyling per la serie MacBook e MacBook Pro

Molti utenti (e non) Mac, si saranno senz’altro chiesti perchè, in un mondo informatico ossessionato dalla pirateria, dove praticamente qualsivoglia software richiede dal normale codice seriale ad attivazioni a volte esasperanti, Apple non richieda per i suoi software, dal sistema operativo Mac OS X alle applicazioni iLife e iWork, nessun codice seriale, o complessi sistemi di attivazione.

Una piccola risposta a questa domanda, la si può avere semplicemente guardando il prezzo dell’aggiornamento di Snow Leopard (solamente 29€, meno di un qualunque videogame anche scadente), mentre il pacchetto completo chiamato Mac Box Set, con: Snow Leopard, iLife 09 e iWorks 09, costa solo 169 €, che comprende anche i suddetti iLife 09 e iWorks 09.

Il DVD che si compra a 29 euro è però in tutto e per tutto completo, potremmo quindi installare Leopard da Tiger a 29 euro con un sistema perfettamente funzionante, che non si bloccherà mai e che non mostrerà mai schermate del tipo “questo software è contraffatto” o altri messaggi “minatori” di winzozziana memoria.

Apple si affida alla rettitudine morale dei propri utenti, oltre che ovviamente alla legge e soprattutto, al senso civico. Chiunque può copiare e installare senza fatica i software di Apple, anche su 10.000 computer, ma se ha anche un briciolo di coscienza, si sentirà una schifezza.