WikiLeaks pubblica documenti segreti e gli USA si “incacchiano”

0
113

Come promesso, WikiLeaks, alla fine ha pubblicato quanto promesso e annunciato da giorni, più di 250.000 documenti riservati, molti dei quali classificati come segreti, riservati o confidenziali. Una delle più grandi fughe di notizie della storia, che comprende il periodo dal 1966 ai giorni nostri (Febbraio 2010).

Al momento i documenti pubblicati sono “solo” 300, gli altri verranno pubblicati mensilmente a blocchi. In questa pagina, chiamata Cable Gate è possibile sfogliare i documenti pubblicati, per data di pubblicazione, di creazione, argomento o livello di riservatezza, oltre alla possibilità, tramite protocollo Torrent, di scaricare l’intero archivio per poi sfogliarlo comodamente anche offline.

L’argomento più presente in tali documenti è l’Iraq, presente in 15.365 documenti, mentre la città che ha inviato a Washington il numero maggiore di note (7.918 documenti) è Ankara, seguita da Bagdad (6.677 file) e Tokyo (5.697 documenti).

Tra i documenti non poteva certo mancare anche l’Italia, nominata in 3.012 file, e il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

via wintricks