La nuova Internet Key di Vodafone

5
139

Vodafone ha presentato e messo in vendita una nuova chiavetta USB per la navigazione su Internet. Questo mini-modem presenta un connettore estensibile, il supporto per il protocollo HSPA (High Speed Packet Access) e una memoria espandibile fino a 8 Gb tramie MicroSD, in pratica in un unico dispositivo avremo una normale penna USB per archiviare i dati che ci servono e la possibilità di usufruire di un collegamento a internet veloce (ove possibile).

Tramite la nuova Internet Key sarà possibile anche inviare SMS e MMS, effettuare comunicazione vocali tramite Pc e navigare fino a 7,2 Mbps di velocità in download e 2 Mbps in upload (per le tariffe dei vari abbonamenti proposti, e il prezzo del dispositivo, guardate il sito ufficiale Vodafone).

Il dispositivo è compatibile con Windows Xp, Windows Vista e MacOsX.

>>Vai al comunicato ufficiale Vodafone

  • giuseppe

    mi date le informazioni giuste per configurarla cn linux xandros….perkè qsta nuova non me la riconosce

  • Davex

    @giuseppe
    purtroppo non so aiutarti, prova a chiedere nella comunity di xandros o direttamente alla vodafone.

  • Paolo

    riporto uno stralcio di un articolo che spiega la verità sulla chiavetta della vodafone:

    Parlando di traffico flat, qui interviene un’ulteriore misura che deve far riflettere. Non si pensi, ad esempio, di impiegare la formula contrattuale Internet Facile Senza Limiti per utilizzare un PC acceso tutto il giorno a scaricare dati da Internet tramite BitTorrent o E-mule: il traffico generato sarebbe molto elevato e con certezza quasi assoluta farebbe scattare la clausola presente sul sito, piuttosto chiara ma di dubbia trasparenza, che dice:

    Al fine di evitare fenomeni di congestione della rete e per garantirne l’integrità, consentendo l’accesso contemporaneo da parte di tutti i clienti ai servizi di connettività, Vodafone si riserva il diritto di verificare l’eventuale utilizzo anomalo del servizio e di sospenderne in tutto od in parte l’erogazione, applicando, ove necessario, meccanismi temporanei e non discriminatori di limitazione all’uso continuativo e/o intensivo delle risorse di rete disponibili.

    Letta in termini più concreti, questa formula significa che un eccessivo volume di traffico e, soprattutto, una sua presenza prolungata nel tempo a carattere continuativo farebbe scattare un meccanismo «di tutela», il cui effetto è quello di intervenire limitando o – forse – vietando ulteriore traffico. In altre parole, Vodafone annuncia la effettiva presenza di una sorta di cap, cioè un limite al di quà del quale l’impiego della sua risorsa viene considerato nell’ambito del fair use, dunque «legittimo», ma al di là rischia di provocare il blocco del servizio.

    La scarsa trasparenza consiste nel non dichiarare apertamente il valore di traffico a cui tale cap scatterebbe, nel non descrivere il meccanismo di non-discriminazione e nel non indicare esattamente cosa si intende per temporanei. Vale a dire, se Vodafone, ad esempio, dichiarasse: “il massimo traffico consentito è 50 Gigabyte/mese, superato il quale si viene limitati in banda passante a 640 Kbps per dieci giorni e, al perdurare del traffico continuo, la connettività viene bloccata sino al mese successivo”, avrebbe dato chiare indicazioni sui limiti di traffico e temporali. Per contro, un contratto così descritto non si potrebbe definire in alcun modo flat.

    fonte: http://nbtimes.it/prime/933/vodafone-internet-key-flat-attenzione-ce-la-condizionale.html

    maggiori info: http://lab.vodafone.it/forum/forums/show/13.page

  • Gaspare

    Ciao a tutti, valutando la mia personale esperienza con Internet Key e leggendo su altri forum di decine di utenti che hanno avuto analoghi problemi, Vi consiglio di non sottoscrivere alcun abbonamento vincolante per 24 mesi con pagamento di penale per recesso anticipato con VODAFONE. Tale avvertimento è doveroso da parte mia, in quanto il suddetto gestore, in fase di stipula di contratto, non avverte mai il cliente che oltre ad avere un limite di tempo (10 ore al giorno, 100 ore al mese ecc.), ha anche un limite (non bene quantificato) di traffico dati. Infatti se l’utente, sfruttando per intero il proprio abbonamento sta collegato ad esempio 10 ore al giorno effettuando un traffico notevole (ma non quantificato) di scambio dati, viene immediatamente bloccato da Vodafone con l’applicazione di un protocollo di restrizione della banda fino ad un massimo di 30 kb/s denominato “network cap”. La cosa grave è che la vodafone non ti avverte del blocco che ti impone, ne del motivo, ne quanto dura. Io ad esempio sono bloccato a 30 kb/s dal 15 dicembre 2008. Pertanto vi do un consiglio, NON FATE ABBONAMENTI VINCOLANTI CON VODAFONE, piuttosto usate sim ricaricabili di altri gestori. Spero di esservi stato d’aiuto.

  • kermitilrospo

    la mia esperienza di abbonato

    io ho vodafone internet facile 10 ore al giorno per 30 euro al mese, e dopo i primi tempi di funzionamento ottimale sono stato bloccato a 30kb in download (ormai è il secondo mese)

    in questo mese di blocco non ho scaricato praticamente nulla, però sono stato connesso per molte ore (220) e il traffico dati totale è stato poco più di 4 Gb. Casualmente ero connesso il giorno in cui scattava il rinnovo automatico della promozione (contratto di 24 mesi) e per alcune ore si è sbloccata scaricando anche a 2Mb. Purtroppo dopo alcune ore mi è arrivato un sms sulla sim che mi avvisava della “scadenza di un ipotetico bonus” della promozione (non ono stato informato di nessun bonus…
    fatto sta che dopo questo avviso mi sono accorto di andare ancora piano come una lumaca.

    Vedi anche qui
    http://lab.vodafone.it/forum/viewtopic.php?f=13&t=5067

    Vodafone… ZERO TRASPARENZA
    NON FATEVI FREGARE!!!