Nasce BayWords, il blog libero da censura

0
121

“Molti blog vengono chiusi a causa di pensieri e idee scomodi. Noi non lo faremo. Il nostro obiettivo è proteggere la libertà di parola e di pensiero. Finché non violerete alcuna legge svedese nel vostro blog, noi lo difenderemo”.

Con queste parole The Pirate Bay, uno dei più noti siti dedicati all’indicizzazione dei file .torrent, ha lanciato il proprio nuovo servizio: BayWords, il blog libero da censura.

Baywords, al momento, è gratuito; in futuro sarà prevista anche la pubblicità. La piattaforma è compatibile con gli account WordPress e Blogger: la migrazione è semplice e veloce.

La piattaforma, è ancora in fase di sviluppo. “Finora l’obiettivo è stato essere funzionanti” dicono gli autori; “le funzioni aggiuntive arriveranno, basterà avere un po’ di pazienza”.

“L’idea di creare un host dove chiunque può aprire il proprio blog ed esprimere liberamente le proprie idee, deriva dall’aver constatato che in molti casi i blog vengono chiusi perché il loro contenuto non piace a chi li ospita”.

The Pirate Bay non è nuova a iniziative di questo genere: già da qualche tempo esiste BayIMG, servizio di hosting per immagini libero da censura, e si sa che è allo studio un’analoga iniziativa rivolta però ai video.