Windows XP è duro a morire, vivrà fino al 2011

0
79

Windows XP

Microsoft ha deciso di rivedere la data di pensionamento e di aiutare quindi le molte aziende che usano ancora XP, e vogliono passare con prudenza a Windows 7. Per 18 mesi, infatti, sarà possibile passare da Windows 7, Ultimate o Professional, a Windows XP, qualora il nuovo sistema operativo non soddisfi le attese.

In questo modo le aziende potranno continuare a usare il sistema operativo che conoscono, e rinviare il passaggio al nuovo SO in un momento successivo, quando si sentiranno pronte. La situazione è molto sentita da Microsoft, tanto che saranno gli OEM a vendere computer già “declassati”, cioè con licenze Windows 7 ma installazioni XP.

XP, quindi, vivrà almeno fino al 2011, quindi, potremmo vedere in commercio computer con Windows XP fino all’aprile del 2011.