I dischi a stato solido consumano meno, o no?

0
120

Sembrava che questa fosse una delle promesse dei nuovi dischi a stato solido i cosiddetti SSD (Solid State Disk o Drive), quella di consumare meno energia e quindi allungare la durata delle batterie di Notebook e affini.

Invece il team di Tom’s Hardware dopo una comparativa condotta su un notebook Dell Latitude D630 conferma che le unità di storage SSD non garantiscono un maggior risparmio energetico per i dispositivi portatili, anzi in alcuni casi ne ridurrebbero l’autonomia.

In particolare il confronto è stato fatto tra una manciata di modelli SSD sul mercato e un modello di Hard Disk tradizionale da 2,5″ e 7200rpm (quindi ad alte prestazioni, la velocità tipica di questi modelli è 5400rpm) e si sono notate differenze di anche un’ora nell’autonomia complessiva della macchina.

Speriamo che essendo ancora una tecnologia relativamente giovane, ci saranno margini di miglioramento in fatto di consumo, altrimenti le tanto sbandierate promesse, verranno disattese, con buona pace dei consumatori.